hronline
     n. 5 anno 2020

Breviario sul pensiero strategico

autore, Emanuele Sacerdote

Editoriale Scientifica, 2019

Questo saggio non è consigliato a coloro che desiderano avere un metodo ed un approccio strategico universale e dogmatico.

In questo momento storico ricco, di tanti cambiamenti, l'opinione dell'autore è quella di tornare ad approfondire i temi di alto profilo per aggiornarli, rinnovarli ed adattarli alle nuove tendenze.
Il tema scelto è una combinazione di strategia e di organizzazione: entrambi argomenti impegnativi e ampiamente trattati nella letteratura business che, nel caso di Breviario sul pensiero strategico, vengono però sviluppati dal punto di vista nuovo, le competenze soft power a supporto dei processi decisionali a monte dell'azione strategica.
L'intenzione del saggio consiste nel "sussurrare" un approccio strategico più flessibile, olistico ed elevato puntando sulle softskill al fine di rispondere alle domande più importanti per l'organizzazione: che cosa manca? che cosa migliorare? che cosa sviluppare?
Su queste tre domande si fondano i meccanismi del pensiero strategico, della formazione del processo decisionale ed i temi trasversali del cambiamento e del rinnovamento che impongono un ri-pensamento per affrontare la realtà e il futuro.
Il nucleo centrale del pensiero strategico - libero, strutturato e consapevole - è rappresentato dalla qualità dei comportamenti e degli atteggiamenti coscienti ed emozionali che governano e che elevano la mente, il cuore e l'anima per conquistare il proprio futuro migliore.
Per poter tracciare la destinazione verso il futuro migliore si raccomanda di costruire una governance e una leadership capaci di generare maggior realismo manifesto e progresso continuo, capaci di favorire un pensiero strategico e una intelligenza strategica più efficace (immaginazione, consapevolezza, progettualità, lungimiranza, mediazione e rigore) e capaci di progettare e di pianificare un ciclo strategico più qualitativo utilizzando strumenti più mirati alla progettazione strategica (storyline, deadblock analysis, the Big Picture, metaproject development, strategic mapping e full potential).
Il payoff del saggio è: conosci accuratamente, progetta intensamente e poi agisci rapidamente.