EVENTI REGIONALI
26Maggio
AIDP LOMBARDIA

 

webinar
PER FAVORE, NON CHIAMATELO SMART WORKING
AIDP LOMBARDIA

Dalle ore 16:30 alle 18:00

 

Aggiungi questo evento al calendario:

NUOVE COMPETENZE E STRUMENTI LEGALI A DISPOSIZIONE DEI RESPONSABILI HR PER GESTIRE EFFICACEMENTE LA "RIPRESA"

 

Introduzione: Dott. Marco Vigini, Presidente AIDP Lombardia

Relatori:

Dott.Ssa Carla Ciani, Executive e Performance Coach
Avv. Simonetta Candela, Partner e Responsabile del dipartimento di diritto del lavoro, Studio Legale Clifford Chance

Dall’inizio del contesto di crisi generato dal Coronavirus, il ruolo dei Responsabili HR è stato rivolto a gestire situazioni di emergenza straordinaria, garantire la corretta applicazione delle disposizioni delle Autorità, mettere in atto in via d'urgenza quanto necessario per salvaguardare le persone in un incessante sforzo di interpretare al meglio il susseguirsi di norme e decreti.

Se fino ad ora il ruolo dei Responsabili HR si è espresso nella missione di servizio all’impresa ed alle sue persone, nella prospettiva di ripartenza che si sta delineando sarà fondamentale che entri nell’ambito della visione strategica dell’impresa, delle soluzioni creative, contribuendo alla definizione delle decisioni e non solo alla declinazione di queste nelle prassi.

Il nuovo contesto richiederà dunque rinnovate competenze comunicative e relazionali nell’ambito dei comportamenti umani: saranno necessarie nuovi modelli di organizzazione del lavoro e la definizione di nuovi e coerenti linguaggi aziendali che tengano conto dei forti condizionamenti emotivi subiti, dei cambiati bisogni, delle attese, delle leve motivazionali e dei diversi strumenti legali a disposizione, da gestire con flessibilità, rispetto ai nuovi contesti e alle nuove necessità.

Nel corso del webinar verranno affrontati, in particolare, i seguenti temi:

- I cambiamenti delle leve motivazionali nei nuovi modelli di organizzazione al lavoro, come interpretarle e gestirle nel contesto legale, con particolare riferimento a revoca/gestione dello smartworking, cambiamenti di ruolo, variazione dei sistemi premianti/incentivanti;
- Le nuove competenze comunicative indispensabili nel nuovo scenario, tra regole e necessità relazionali, nella complessa gestione della tutela dei dati e della salute dei lavoratori;
- La coerenza dei modelli comportamentali per incidere sull’incertezza e la variabilità del contesto tenuto conto delle potenziali conflittualità e la necessaria flessibilità dei modelli.

Per partecipare è necessaria la registrazione. La partecipazione è a numero limitato.

VISUALIZZA E SCARICA LA LOCANDINA IN PDF

 

>